Nasce ad Abano Terme il Laboratorio per Maschere Femminili

Nasce ad Abano Terme il Laboratorio per Maschere Femminili

Siamo lieti di comunicarvi che ad Abano Terme verrà organizzato il primo Laboratorio per Maschere Femminili: 80 ore di corso per 12 allievi o allieve con conoscenze teatrali e pedagogiche.
Se siete interessati vi consigliamo di leggere il seguente comunicato stampa ufficiale:

Comunicato stampa

LABORATORIO PER MASCHERE FEMMINILI
Nasce ad Abano Terme il primo Corso di Specializzazione
per Maschere Femminili


Dal 7 al 26 giugno 2021, avrà luogo ad Abano Terme, dal lunedì al venerdì dalle 14.00 alle 19.00, presso la sede del Museo e Centro Maschere e Strutture Gestuali, il primo Corso di Specializzazione per Maschere Femminili, realizzato dalla Regione Veneto, in collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto, il Museo Internazionale della Maschera Amleto e Donato Sartori e il Centro Maschere e Strutture Gestuali, nell’ambito del Modello Te.S.eO Veneto.
Il Corso di 80 ore, per 12 allieve e allievi con conoscenze teatrali e pedagogiche, si propone come obbiettivo di trasmettere la storia, la drammaturgia, le tecniche principali nell’uso della maschera teatrale dalle origini ai tempi nostri, con particolare enfasi sull’invenzione della maschera neutra, le maschere della Commedia dell’Arte e sperimentazioni inedite per sviluppare nuove Maschere espressive al femminile. Nell’ambito del Corso, diretto da Paola Piizzi Sartori, Sarah Sartori e Walter Valeri, assistente Claudia Silletti, saranno affrontate tematiche inerenti al corpo, i gesti, il volto femminile, con modalità teorico-pratiche, interventi interdisciplinari, testimonianze di attori/attrici e pedagoghi di chiara fama. Tra le presenze di maggiore spicco quelle di: Pascale Lecoq, direttrice della École Internationale de Théâtre Jacques Lecoq/Parigi, Carlos Garcia Estevez e Paige Allerton, direttori della compagnia di teatro Manifesto Poetico/Madrid, Enrico Bonavera e Giorgio Bongiovanni del Piccolo Teatro di Milano.

“Le maschere dei Sartori non sono mai state un espediente meramente estetico. Un camuffamento carnevalesco, per quanto lodevole, precisa Paola Piizzi Sartori, “aiutano a trasformare un oggetto, per sua natura inanimato, in un’espressione artistica. Creano una comunicazione in grado di esprimere sulla scena passioni e sensazioni previste dalla situazione o dal testo.”

La novecentesca storia delle maschere caratterizzata dalla creatività e vita di Amleto e Donato Sartori, la loro assidua ricerca, studio e sperimentazione, verrà ripresa e messa a disposizione dei partecipanti per assimilare al meglio i contenuti di questo primo seminario di Maschere al Femminile realizzato grazie alle risorse messe a disposizione dalla Regione Veneto e Teatro Stabile Veneto.

ll modulo di iscrizione al corso è reperibile sul sito del TSV, sotto la dicitura “teatro e formazione”, e va inviato entro le ore 12.00 di lunedì 12 aprile 2021 all’indirizzo info@centromaschere.it.

www.lamacchinasognante.com

(function () { var c = document.body.className; c = c.replace(/woocommerce-no-js/, 'woocommerce-js'); document.body.className = c; })();